732 OPERE PUBBLICATE   3929 COMMENTI   76 UTENTI REGISTRATI

Utenti attivi:

RICERCA LIBERA E FILTRI DI VISUALIZZAZIONE

Sezioni:    Narrativa   |    Saggistica   |    Poesia   |    Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti   |    Momenti di gioco e umorismo a premio e turismo culturale.   |   

Ricerca per genere e utente (work in progress)

Errori comuni nell'uso delle preposizioni

"TRA PARENTESI" Angolo dell'umorismo Enigmistica culturale e artistica di ogni tipo

di Antonino R. Giuffrè

pubblicato il 2018-11-03 12:36:27


Assolvere a un compito (forma errata)

Assolvere un compito (forma corretta)

Interessarsi a qualcosa (forma errata)

Interessarsi di qualcosa (forma corretta)

Promosso a direttore (forma errata)

Promosso direttore (forma corretta)

Insistere a negare (errato)

Insistere nel negare (corretto)

A gratis (errato)

Gratis (corretto)

Un ragazzo a nome Giuliano (errato)

Un ragazzo di nome Giuliano (corretto)

Rimanere da qualcuno (errato)

Rimanere presso qualcuno (corretto)

Composto da qualcosa (errato)

Composto di qualcosa (corretto)

Procurarsi da che vivere (errato)

Procurarsi di che vivere (corretto)

Camicia in cotone (errato)

Camicia di cotone (corretto)

Biglietto di visita (errato)

Biglietto da visita (corretto)

Derogare dal regolamento (errato)

Derogare al regolamento (corretto)

 

SEGNALA ALL'AUTORE IL TUO APPREZZAMENTO PER QUESTA PUBBLICAZIONE

SEGUI QUESTO AUTORE PER ESSERE AGGIORNATO SULLE SUE NUOVE PUBBLICAZIONI

L'AUTORE Antonino R. Giuffrè

Utente registrato dal 2017-11-01

ALTRE OPERE DI QUESTO AUTORE

Nella Penombra Narrativa

La signora con il cappello Narrativa

A parti inverse Narrativa

L'arrotino Narrativa

Errori comuni nell'uso delle preposizioni Momenti di gioco e umorismo a premio e turismo culturale.

Lo stile di Verga Momenti di gioco e umorismo a premio e turismo culturale.

DIVIETO DI RIPRODUZIONE

E' assolutamente vietato copiare, appropriarsi, ridistribuire, riprodurre qualsiasi frase, contento o immagine presente su di questo sito perché frutto del lavoro e dell´intelletto dell´autore stesso.
É vietata la copia e la riproduzione dei contenuti e immagini in qualsiasi forma.
É vietata la redistribuzione e la pubblicazione dei contenuti e immagini non autorizzata espressamente dall´autore.

Rubrus il 2018-11-04 08:39:34

Oddio.. \"rimanere da\" non mi pare sbagliato e comunque si usa largamente: per esempio \"Rimango a mangiare da mamma\" diventa facilmente \"rimango da mamma\" .e non mi pare errore.

 

Composto "da" o "di" (ma a volte anche "con") può essere usato una certa libertà. Sono andato a controllare perchè mi era venuto un dubbio. http://www.treccani.it/enciclopedia/composto-con-composto-di-o-composto-da_%28La-grammatica-italiana%29/ 

Tutte e tre le formulazioni sono ammissibili. La scelta della preposizione dipende dalla funzione e dal significato con cui è usata la parola composto.

• Il participio passato composto (dal verbo comporre), usato anche in funzione di aggettivo, può reggere sia la preposizione da, sia la preposizione di

una commissione composta da / di cinque docenti

Nel primo caso la costruzione è quella di un complemento di ➔agente e causa efficiente, nel secondo caso quella di un complemento di ➔specificazione.

La costruzione con la preposizione con si usa soltanto quando viene introdotto un complemento di ➔mezzo o strumento

Antonino R. Giuffrè il 2018-11-05 13:18:51

Ciao Roberto. Beh, in effetti non pare un errore neanche a me, in senso assoluto. Ho preso questo elenco da una dispensa di grammatica propedeutica all'insegnamento dell'italiano L2. E' probabile, quindi, che sia stata redatta secondo un'ottica conservatrice. Purtroppo, il linguista che se ne è occupato non ha fornito alcuna spiegazione in merito. Secondo me, voleva dire che, in determinati contesti semantici, è necessario utilizzare il sintagma "rimanere presso" anziché "rimanere da", largamente diffuso tra i parlanti. Ad esempio, nella frase "i marinai ebbero tanta prontezza d'animo da rimanere presso le barche e dirigerle" non possiamo sostituire "presso" con "dalle" (lo straniero - o uno che conosce poco l'italiano - potrebbe essere portato a utilizzare  "dalle" perché più familiare). Per l'altro sintagma verbale, "composto da/di", credo che valga lo stesso discorso: come hai evidenziato tu stesso, dipende dal significato che vogliamo attribuire a quel dato sintagma. 


RISPONDI CON EDITOR AVANZATO