683 OPERE PUBBLICATE   3351 COMMENTI   81 UTENTI REGISTRATI

Utenti attivi:

RICERCA LIBERA E FILTRI DI VISUALIZZAZIONE

Sezioni:    Narrativa   |    Saggistica   |    Poesia   |    Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti   |    Momenti di gioco e umorismo a premio e turismo culturale.   |   

Ricerca per genere e utente (work in progress)

Tra svolte e spigoli improvvisi

"PUNTO E A CAPO" Racconto Narrativa non di genere

di 7posse

pubblicato il 2018-10-07 11:47:09


Non mi piace aspettare che il sole accenda le mie finestre.

Sa di psicologia per vegetali.

Ogni cambio da stagione sa da psicologia per vegetali.

Vita da chi non può farci niente.

Poi adesso viene l'autunno.

La stagione della foto con le foglie in posa.

Perfino in chi come me non ne fa l'occhio vira modalità click.

Vedi un chiodino alticcio e cicciotto che ergendosi ha sistemato del fogliame, in putrefazione, abbracciato a dei fili d'erba e zoom e click questa...

Questa, dopo due bottiglie, sarà proprio chic da vantare le serate in compagnia sul divano.

Io di mio proporrei, specialmente nei giorni in cui il sole tardò l'imprevisto ad accendere le mie finestre, qualcos'altro invece, e ci tengo a sottolinearlo, in quelle serate.

Anche d'attinente peraltro.

Proporrei magari un cadavere di cicala riverso fra i bicchieri del tavolino basso.

E tutt'altre tematiche irromperebbero.

Ed il vanto tremerebbe.

Tremerebbe.

Tremerebbe.

Tremerebbe e probabilmente sarebbe troppo.

Forse allora meglio ancora altre chicche indotte dai cambi stagione.

Quelle "purtroppo" che spuntano previo aver sopportato i tempi del sole nell'accendere le mie finestre.

Ne ho per tutti loro, specialmente per quello d'autunno.

Io, ad esempio, lo fotograferei infermiera mentre spalma la crema al cortisone su bosco, che ha preso i funghi.

Io immortalerei la cura con cui rimbocca foglie e pelurie del letto di chi va in letargo.

Io fisserei l'architettura sigillante le loro tane o la mini ragnatela, bianca di brina fredda, messa lì sigillo per camuffare definitivamente il passaggio e...

E tutti a chiedermi che foto fai?

Ed io così rilancerei che...

Ch'è insopportabile il calare dell'autunno.

Mi recapita più fastidioso il loop delle campane.

Sarà quell'atmosfera intima ed ovattata di nebbiolina seminata sulla gobba, sarà un sentimentalismo figlio del chiodino di prima, sarà la pressione attimo isterica che s'adegua o sarà quel che sarà però...

Però intanto le campane mi raggiungono in luoghi normalmente fuori raggio e già...

Già m'invadono tragicamente la pesante attesa del sole che accende le mie finestre.

Inaudito e per via d'una geriatrica, semi deserta e logorroica, replica di messa prima, non bastasse.

L'accesso al paradiso la fede.

A me sembra l'autunno la fede.

Tarda, tarda, tarda e tarda ad accendere le mie finestre.

 

SEGNALA ALL'AUTORE IL TUO APPREZZAMENTO PER QUESTA PUBBLICAZIONE

SEGUI QUESTO AUTORE PER ESSERE AGGIORNATO SULLE SUE NUOVE PUBBLICAZIONI

L'AUTORE 7posse

Utente registrato dal 2017-11-12

Io scrivo sempre qualcosa su mi me. Ogni frase finita sulla carta mi diventa un tatuaggio inciso nella volta interna del cervello. Solo io non sono professionista nel fare tatuaggi ed allora m'accontento della qualità che m'esce. M'accontento della qualità che m'esce.

ALTRE OPERE DI QUESTO AUTORE

19 dub due Narrativa

19 dub Narrativa

Dal pensare da Facebook Narrativa

Tra svolte e spigoli improvvisi Narrativa

Quattro cose Narrativa

Bacheca Narrativa

Da tempo volevo provarci Narrativa

Forse forse chissà Poesia

Pomeriggio sera notte mattina Narrativa

Trittico Narrativa

Il fornitore universale Narrativa

Anche i verbi s'aggiornano Narrativa

Spropositatamente indicativa Narrativa

L'arte ed i cerchi sull'acqua Narrativa

Deep sun song Narrativa

Mica l'abbiamo stabilito noi Narrativa

Una favola dai nostri giorni ( VM 18 ) Narrativa

Il quantico di natale Narrativa

Mesto con brio Narrativa

Lucio in the sky Narrativa

L'importante è il mezzo non la fine Narrativa

Echi subacquei Narrativa

La favola dell'amore che hai Narrativa

L'elementi basilari Narrativa

DIVIETO DI RIPRODUZIONE

E' assolutamente vietato copiare, appropriarsi, ridistribuire, riprodurre qualsiasi frase, contento o immagine presente su di questo sito perché frutto del lavoro e dell´intelletto dell´autore stesso.
É vietata la copia e la riproduzione dei contenuti e immagini in qualsiasi forma.
É vietata la redistribuzione e la pubblicazione dei contenuti e immagini non autorizzata espressamente dall´autore.