788 OPERE PUBBLICATE   4093 COMMENTI   81 UTENTI REGISTRATI

Utenti attivi:

RICERCA LIBERA E FILTRI DI VISUALIZZAZIONE

Sezioni:    Narrativa   |    Saggistica   |    Poesia   |    Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti   |    Momenti di gioco e umorismo a premio e turismo culturale.   |   

Ricerca per genere e utente (work in progress)

Il primo volo della cicogna bianca

"PUNTO E A CAPO" Racconto Narrativa non di genere

di Mauro Banfi il Moscone

pubblicato il 2017-11-01 00:00:00


 
 
Da due mesi mi stai osservando, amico umano.
E ora è venuto il mio momento, l’ora del primo volo.
 
I miei genitori mi hanno nutrito giorno e notte per due mesi, dandosi il cambio per non fermare il mio processo di crescita, e adesso ho il loro stesso corpo e le loro stesse ali.
Mi sono allenato con loro a sbatterle e a decollare sul posto e sono pronto, e tu sei pronto con me.
Questa è la mia prova per diventare una cicogna bianca e non restare più un pullo.
Mio padre e mia madre mi hanno raccontato una storia che è già scritta nel mio codice genetico.
Essere una cicogna bianca vuol dire volare e lasciare i propri geni sulla terra.
La storia di una cicogna bianca è quella di una missione sacra…l’impegno a ritornare nel mio nido natale dopo essere migrata in Africa Orientale.
Ora mi lancerò da questo lampione e i miei genitori mi seguiranno nel cielo per insegnarmi a prendere le termiche, le correnti d’aria calda ascensionali generate da Padre Sole che mi porteranno alla mia altitudine di quota preferita: duemila metri. Da lì mi lascerò portare a destinazione, planando lievemente a terra.
Dopo aver imparato le principali tecniche di caccia per alimentarmi, grazie al costante addestramento dei miei genitori, percorrerò le vie sacre della Madre Terra fino al Bosforo , o a Gibilterra o per lo stretto di Messina.
 
Intraprenderò un viaggio di migliaia di chilometri, pieno di pericoli, superò le più alte montagne, le pianure bruciate da Padre Sole, i deserti infuocati, i fiumi azzurri e affronterò le intemperie del cielo e i pericoli attuati di altri uomini come te.
Per andare da una latitudine all’altra, userò i riferimenti astronomici: il sole e le stelle.
I miei sensi sono sensibili ai campi magnetici quanto l’ago di una bussola.
Non so come farò ad usarli, per noi tutto è istinto.
No so dirti, amico umano, per quale mistero riuscirò a raggiungere un luogo preciso, distante migliaia e migliaia di chilometri senza avere mai e poi mai affrontato prima questo viaggio.
So solo amico umano, che se anche voi tornaste a intraprendere dei viaggi sacri come il nostro, se abbandonaste le vostre folli città e le vostre caotiche strade, vi rendereste conto che le frontiere non esistono, che la Madre Terra non è qualcosa che si può possedere e recintare e distruggere.
Noi e voi siamo tutti cittadini del mondo, figli di Padre Sole e Madre Terra.
Noi abbiamo sempre visto dall’alto, a volo d’uccello, quello che voi studiavate con dolore e difficoltà: i campi magnetici, le posizioni stellari, la direzione ed il flusso dei venti e delle correnti marine.
Noi cicogne bianche abbiamo appreso tutti questi elementi sulla nostra pelle, con il
sangue, il dolore, la morte ed anche la vita che da sempre continua, con l'atto generoso delle nostre esistenze che si succedono con l'unico compito, l'unico impegno che abbiamo preso con i nostri genitori: ritornare al nido natale dopo la prova dell’Africa Orientale.
 
Ora prendo la decisione di librarmi in volo da questo lampione, dal mio nido e dalla mia famiglia.
Scelgo di essere una cicogna bianca e non c’è libertà più grande che decidersi per il volo iniziatico e l’immissione dei miei geni nel mondo, come avviene da millenni per ogni cicogna bianca.
 
 
 
- Cicogne bianche che risalgono le termiche fino a 2000 metri di quota, per poi lasciarsi andare col volo ad aliante -
 

Mentre risalgo per la prima volta le termiche di Padre Sole, prima di dirti arrivederci presso questo nido, tra un anno (se tutto andrà bene), voglio dirti un’ultima cosa, amico umano.
Non temere la morte, voi uomini ne siete spaventati e fate molti errori travolti da quel terrore.
Quello che conta, fratello osservatore delle cicogne bianche, non sono gli esemplari, gli organismi presi da soli, fuori dalle traiettorie circolari vitali di Madre Natura e del Signore del Cosmo. Non è la vita che muore, muoiono solo gli individui, che sono solo una piccola e misera parte della grande Vita.
La paura e l’orrore e il dolore sono solo degli strumenti della Vita, non della morte.
La morte come l’ego personale sono solo qualcosa d’illusorio, di transitorio, di strumentale, di non definitivo.

 
 
L’individuo è solo illusione, la morte è solo apparenza. Questo sappiamo noi cicogne bianche.
Ho preso questa decisione: volo. In fin dei conti è semplice, ed è semplice in quanto avviene ciò che è già avvenuto e avverrà di nuovo.
Volo e m’ impegno a ritornare come sempre ritorna la Vita.
La morte non è la fine, ma un momento in un movimento che dura in eterno, continua e non si ferma mai.
E la Vita è questo attimo immenso tra due eternità, il passato e il futuro, che si ripetono instancabilmente.
Arrivederci, amico umano, consorte di questo istante supremo. Tornerò. E' un impegno che prendo anche con te, fratello.
NOTE DELL'AUTORE
Il racconto è dedicato a Valeria, Natale e a tutti i volontari dell'associazione "A passo d'ali" di Cascina Venara. Quello che fate per il mondo e la natura è grande e di valore inestimabile. Molti altri vostri imitatori stanno sorgendo, per proseguire la lotta contro la globalizzazione che sta annientando la vita sul pianeta. Sono fiero di appartenere alla vostra grande idea.
http://www.cascinavenara.it/
La lotta (e la speranza) per portare nel mondo i valori che abbiamo imparato da questi magnifici animali continua...e il nostro impegno ritorneranno ogni anno dall'Africa Orientale. Abbiate gioia e fede nell'eterno ritorno.
Buon volo, amiche e amici. Evviva IDA-J e Venara!
 

SEGNALA ALL'AUTORE IL TUO APPREZZAMENTO PER QUESTA PUBBLICAZIONE

SEGUI QUESTO AUTORE PER ESSERE AGGIORNATO SULLE SUE NUOVE PUBBLICAZIONI

L'AUTORE Mauro Banfi il Moscone

Utente registrato dal 2017-11-01

Visual storyteller, narratore e pensatore per immagini. Mi occupo di comunicazione tramite le immagini: con queste tecniche promuovo organizzazioni, brand, prodotti, persone, idee, movimenti. Offro consulenza e progettazione del racconto visivo per privati, aziende e multinazionali. Per contatti: zuzzurro.zuzzu@gmail.com

ALTRE OPERE DI QUESTO AUTORE

Capitan Shiloh - a P.B.Shelley - Narrativa

NEL COVO SEGRETO DI MIO PADRE: recensione del film "In My Father's Den" di Brad McGann Saggistica

SIAMO ANCORA TUTTI IN PERICOLO Saggistica

La misteriosa sparizione del fiume Po Narrativa

Ma quella del web è vera dialettica, e quello della didattica a distanza è un vero dialogo? Saggistica

Come avete tenuto in ordine la vostra libreria personale durante la pandemia? Saggistica

IL NICHILISMO ESTATICO/RADICALE DI RUST COHL E DI HUGH GLASS Saggistica

SCUOTENDO I TERRIBILI E AMARI FRUTTI DELL'ALBERO VIRALE Saggistica

IL CERCATORE DI FULMINI - il primo sigillo - (lampo c'è!) Narrativa

IL GRIDO DI MIRDIN Narrativa

LIBERO (io che ero - un falco pellegrino - davvero, libero e fiero) Narrativa

SWIFT REVELATIONS Narrativa

LIBERAZIONE - DISCORSO DEL MOSCONE, IN UNO SGABUZZINO, ALLA NAZIONE - a sfiga unificata - Narrativa

DIALOGO TRA UN RONDONARO, CAPITAN RONDONE E LA NUVOLA Narrativa

MIRDIN: NELLA TERRA DI NESSUNO Narrativa

IL MEDIUM DEL SILENZIO Narrativa

Una nuova Pioggia/Pentecoste per tutti noi Poesia

QUANDO SI SONO APERTE LE PORTE DELL'INFERNO: E IL VIRUS HA COMINCIATO A CAMMINARE SULLA TERRA... Saggistica

LA DIFFERENZA TRA I VIRUS E GLI ESSERI UMANI Narrativa

MIRDIN IL DRUIDO: in viaggio verso la quarta dimensione Narrativa

Il mondo finisce oggi e io non lo sapevo... Narrativa

MIRDIN: nemeton, il faro sovrannaturale Narrativa

PANICO Narrativa

CORSI E RICORSI STORICI Saggistica

Siamo fiori che vogliono sbocciare e non limoni da spremere Saggistica

TERRA INCOGNITA di David Herbert Lawrence - traduzione di Mauro Banfi Poesia

IGNORANTOCRAZIA (e analfabetismo funzionale) Saggistica

SACRILEGIO! - seconda parte de "Il racconto del vecchio Lupo di mare", da Coleridge Narrativa

IL SECONDO ANNIVERSARIO DI P.I.A.F. (PAROLE INTORNO AL FALO') CON IL DEMONE BABELION Narrativa

Il racconto del vecchio Lupo di mare (liberamente tratto dal poema di Samuel Taylor Coleridge) Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Ottobre: La visione nella casa di Giulio Romano Saggistica

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Settembre: PAN & PROTEO Saggistica

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Agosto: Eros e Psiche, il mito della Rinascenza Saggistica

I DECANI: Ritornando All'Umanesimo e al Rinascimento: mese di Luglio: HOMO OMNIS CREATURA, Giuseppe Arcimboldo Saggistica

Quando lo scrittore di narrativa fantastica diventa l'imbonitore e il guitto di se stesso - provo tristezza -. Saggistica

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Giugno: VIRTUTI S.A.I - VIRTUTI SEMPER ADVERSATUR IGNORANTIA- VIRTUS COMBUSTA/ VIRTUS DESERTA Saggistica

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Maggio: DENTRO LE PRIMAVERE Saggistica

LA PRIMA E ULTIMA VOLTA CHE PARTECIPAI A UN RADUNO DI SCRITTORI LITWEB Narrativa

I DECANI: RITORNANDO ALL’UMANESIMO E AL RINASCIMENTO Mese di Aprile - L'amore per gli animali di Leonardo da Vinci - Saggistica

Chi ha ucciso Neteditor? Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Marzo : Giulia, figlia di Claudio Saggistica

Il veliero nella bottiglia Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI FEBBRAIO: Ade e Trasfigurazione Saggistica

LA NUTRIA E LO ZOO SERIAL KILLER Narrativa

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI GENNAIO: DUMQUE SENEX PUER Saggistica

IL BASTONE DI KOUROO (scritto per un altro nuovo anno) Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI DICEMBRE: quella decadente mancanza di senso nelle immagini attuali del web. Saggistica

OPERA STARDUST: "Falcon Tempo" di 90Peppe90 e Mauro Banfi Narrativa

Parliamone insieme...Scrivere per se stessi, per pochi altri o per tanti? Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

I DECANI: ritornando all’Umanesimo e al Rinascimento MESE DI NOVEMBRE: il silenzio Saggistica

UN ANNO VISSUTO CON PAROLE INTORNO AL FALO’, ZONA DI CONFINE Saggistica

Partenariato col gruppo facebook "H.P.LOVECRAFT: IL CULTO SEGRETO" Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Partenariato col gruppo facebook "Weird Italia" Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Partenariato col gruppo facebook H.P. Lovecraft - Italia Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

SAINOPSYS - VOX! by Mosco* Poesia

Parliamone insieme...Il chiaroscuro critico Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

FAR WEB: lo spacciatore di sinossi - prima puntata - Narrativa

FAR WEB (lo spacciatore di sinossi) Narrativa

Non davvero ora non più Narrativa

Il caso Publius Vesonius Phileros: un litigio di duemila anni fa. Narrativa

Parliamone insieme...Obsession/Possession Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Solo per conversare un po’ insieme… Parole Intorno Al Falò, stagione 2018/2019 Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

L'ultimo giorno sulla terra di Manji, il vecchio pazzo per la pittura Narrativa

Partita a Shogi con la nera Signora Narrativa

A spasso per il monte Fuji, in cerca di vedute Narrativa

Voglio vivere come Hokusai - il trailer - " Hitodama de yuku kisanij ya natsu no hara" Narrativa

Pensieri e immagini per l'estate (II) Narrativa

Pensieri/immagini per l'estate (I) Narrativa

Sia santificato il tuo nome, vita Narrativa

La visione del Dottor Mises Narrativa

IL PROBLEMA DEL RICONOSCIMENTO NEI SITI LETTERARI WEB Saggistica

UN AUTUNNO E UN INVERNO IN COMPAGNIA DI UN'ALLEGRA BANDA DI CINCE Narrativa

FERMATE WHATSAPP, VOGLIO SCENDERE ! Saggistica

YUHLA WICHASA Narrativa

"Fantasmi di oggi e leggende nere dell’età moderna" di Amanda Righetti Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

APOLOGIA DI EMILIO SALGARI/ LA FORMIBABILE CASSETTA DI EMILIO SALGARI Narrativa

TRA MOSTRI CI S'INTENDE Narrativa

Quando si svegliò, il dinosauro era ancora lì... Narrativa

Erik Sittone Narrativa

MOSCO BLUES (LA MANIA) Narrativa

Se mi votate abolirò la morte Narrativa

QUALCOSA ERA SUCCESSO di Dino Buzzati Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

VIAGGIO NEI SIMBOLI DI P.I.A.F. (Parole Intorno Al Falò): DISTOGLI LO SGUARDO DA UN'ALTRA PARTE Saggistica

FILO': La borda dell'argine vicino a Po Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

AUTORI VARI (A.A.V.V.) presentano: FILO' Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Lo Spirito di P.I.A.F. Saggistica

IL BACCO DI MICHELANGELO Narrativa

IL COMMENTO E' UN DONO Saggistica

IL RITROVAMENTO DEL LAOCOONTE Narrativa

OPERA AL GIALLO Narrativa

IL SOGNO DELL'UNICORNO Narrativa

TUSITALA di Rubrus e Mauro Banfi il Moscone Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

MOOR EEFFOC Saggistica

La leggenda del Grande Inquisitore Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

IL LUPO OMEGA Narrativa

LE PECORE CINESI (PIETA' PER LA NAZIONE) Narrativa

Gesù cristo era uno zingaro Poesia

IL SETACCIO Saggistica

Il primo volo della cicogna bianca Narrativa

QUELLA NOTTE A LE CAILLOU, PRIMA DELLA BATTAGLIA DI WATERLOO Narrativa

Che cosa sogna la mia gatta? Narrativa

DIVIETO DI RIPRODUZIONE

E' assolutamente vietato copiare, appropriarsi, ridistribuire, riprodurre qualsiasi frase, contento o immagine presente su di questo sito perché frutto del lavoro e dell´intelletto dell´autore stesso.
É vietata la copia e la riproduzione dei contenuti e immagini in qualsiasi forma.
É vietata la redistribuzione e la pubblicazione dei contenuti e immagini non autorizzata espressamente dall´autore.