685 OPERE PUBBLICATE   3336 COMMENTI   84 UTENTI REGISTRATI

Utenti attivi:

RICERCA LIBERA E FILTRI DI VISUALIZZAZIONE

Sezioni:    Narrativa   |    Saggistica   |    Poesia   |    Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti   |    Momenti di gioco e umorismo a premio e turismo culturale.   |   

Ricerca per genere e utente (work in progress)

Che cosa sogna la mia gatta?

"PUNTO E A CAPO" Racconto Fantasy / Favola

di Mauro Banfi il Moscone

pubblicato il 2017-11-05 11:33:30


“ Noi siamo come gli animali viventi sullo scudo di Efesto - fenomeni estetici ma crudeli -“
*Friedrich Nietzsche, frammento postumo.

 
 

Quando si torna a casa stanchi, dopo una giornata di lavoro, non c’è niente di più rilassante del trovare la tua micina ad aspettarti sul divano.
Entro in salotto, mi spoglio degli abiti del lavoro e vado a fare una bella doccia calda.
Scorgo la mia Pucci-Pucci: ronfa sonoramente, raggomitolata sul suo cuscino in armonica forma circolare, e mi spia con un minimo spiraglio d’occhio, color oro, socchiuso.
Finito di lavarmi, torno da lei e la ritrovo immersa in un profondissimo sonno in fase R.E.M.: sta sognando.
Il suo corpo, completamente rilasciato, è a tratti agitato da brevi sussulti a livello delle zampe e delle vibrisse.
Noto, inoltre, i suoi globi oculari sotto le palpebre: stanno vibrando in modo impercettibile.
In questi momenti l’uomo e il gatto conoscono l’attività onirica vera e propria, essenziale alla loro sopravvivenza.
Infatti, se veniamo privati dei nostri sogni profondi, possiamo soffrire rapidamente di gravi turbe psichiche.

E’ meravigliosa!

Ora sta emettendo una vocalizzazione prolungata: sembra una nota musicale d’intenso piacere, un richiamo all’avventura, al gioco!
Un invito al viaggio, al lasciarsi cadere addormentati in sfere esistenziali parallele.
Che cosa stai sognando, Pucci-Pù?
Mi accuccio accanto a lei, emetto un profondo sbadiglio e sento il prepotente bisogno d’addormentarmi…

— Vieni, vieni, amico umano: ti stavo aspettando.

Perché ti sei avventurato nel cuore del mio sogno? Senz’altro tu cerchi, voi umani, da sempre, tentate di ottenere sempre qualcosa.

Tu che cosa vuoi ? -

— La giustizia, Puccina.

— La giustizia? E’ un’illusione, non la troverai né qui né in altre dimensioni.

— Allora la saggezza, o baffina…

— La saggezza non appartiene al sogno: per quanto le visioni oniriche sono il cumulo, la somma di tutti gli attimi vissuti da ognuno di noi.

E’ questa l’unica saggezza che conta: vivere di persona le proprie esperienze, in prima battuta; non per sentito dire, non per dovuto vivere, non perché si dice che questo è bene e questo è male.

— Ti chiedo almeno la rivelazione, o flessuosa…

— La rivelazione? Quella sì: appartiene al sogno.

Può essere tua, ma solo se il tuo cuore è forte: seguimi e preparati a pagare il prezzo dovuto alle intense emozioni…

Mi accompagna attraverso un bosco, fino ad una grotta abbandonata, in riva ad un fiume impetuoso.
Pucci-Pucci mi fa cenno con la zampina di penetrare in quell’antro oscuro:

— Va e guarda!

Entro e vedo il buio illuminarsi di roventi faville incandescenti e sento febbrili colpi di mazza su un’incudine.
Davanti a me si leva, possente come un Orco, Efesto, il dio dei Fabbri, intento a forgiare meticolosamente uno scudo con un metallo allo stesso tempo riflettente e iridescente, uno splendido specchio cangiante dai mille colori. Mi dice:

— Seguimi - e come in un incantesimo mi ritrovo a sprofondare con i piedi in una fine sabbia dorata, su di un’immensa spiaggia assolata, davanti al vasto oceano blu.

Efesto porge il suo scudo-specchio al dio della Vita, Proteo, il potente mago, Signore delle multiformi superfici.
Pure lui mi sorride e si volta lentamente ad osservarsi nello specchio screziato.
Magia! Il suo riflesso non è la riproduzione di un volto, ma l’infinita molteplicità delle creature e dei corpi celesti, l’immane trascorrere d’immagini e forme colorate, l’intreccio indissolubile di persone e situazioni.
Quindi, il mondo è solo una visione e la sua natura soltanto contemplazione.
Dunque, noi siamo solo delle immagini e anche il dolore, la malattia e la morte, sono solo apparenza!
Io sono solo l’allucinazione di un dio: non ha senso temere la vita!

Mi sveglio di soprassalto: sono sdraiato sul divano e sento qualcosa d’umido sulla mia fronte.
Puccina mi sta leccando con la sua lingua che sembra carta vetrata!
Si accoccola sulle mie cosce e comincia a fare le fusa…

Ron ron ron ron ron ron …
 

 

 

 

SEGNALA ALL'AUTORE IL TUO APPREZZAMENTO PER QUESTA PUBBLICAZIONE

SEGUI QUESTO AUTORE PER ESSERE AGGIORNATO SULLE SUE NUOVE PUBBLICAZIONI

L'AUTORE Mauro Banfi il Moscone

Utente registrato dal 2017-11-01

Visual storyteller, narratore e pensatore per immagini. Mi occupo di comunicazione tramite le immagini: con queste tecniche promuovo organizzazioni, brand, prodotti, persone, idee, movimenti. Offro consulenza e progettazione del racconto visivo per privati, aziende e multinazionali. Per contatti: zuzzurro.zuzzu@gmail.com

ALTRE OPERE DI QUESTO AUTORE

Quella profonda incomunicabilità, mascherata da apertura Social web, che divide e rattrista le persone. Saggistica

VOLEVO NASCONDERMI di Giorgio Diritti, con la straordinaria interpretazione di Elio Germano Saggistica

Se sai, sei ( la saletta di Diana e Atteone nella rocca Sanvitale di Fontanellato) Narrativa

Ristle-tee, rostle-tee... (lievi problemi con la Didattica A Distanza) Narrativa

Capitan Shiloh - a P.B.Shelley - Narrativa

NEL COVO SEGRETO DI MIO PADRE: recensione del film "In My Father's Den" di Brad McGann Saggistica

SIAMO ANCORA TUTTI IN PERICOLO Saggistica

La misteriosa sparizione del fiume Po Narrativa

Ma quella del web è vera dialettica, e quello della didattica a distanza è un vero dialogo? Saggistica

Come avete tenuto in ordine la vostra libreria personale durante la pandemia? Saggistica

IL NICHILISMO ESTATICO/RADICALE DI RUST COHL E DI HUGH GLASS Saggistica

SCUOTENDO I TERRIBILI E AMARI FRUTTI DELL'ALBERO VIRALE Saggistica

IL CERCATORE DI FULMINI - il primo sigillo - (lampo c'è!) Narrativa

IL GRIDO DI MIRDIN Narrativa

LIBERO (io che ero - un falco pellegrino - davvero, libero e fiero) Narrativa

SWIFT REVELATIONS Narrativa

LIBERAZIONE - DISCORSO DEL MOSCONE, IN UNO SGABUZZINO, ALLA NAZIONE - a sfiga unificata - Narrativa

DIALOGO TRA UN RONDONARO, CAPITAN RONDONE E LA NUVOLA Narrativa

MIRDIN: NELLA TERRA DI NESSUNO Narrativa

IL MEDIUM DEL SILENZIO Narrativa

Una nuova Pioggia/Pentecoste per tutti noi Poesia

QUANDO SI SONO APERTE LE PORTE DELL'INFERNO: E IL VIRUS HA COMINCIATO A CAMMINARE SULLA TERRA... Saggistica

LA DIFFERENZA TRA I VIRUS E GLI ESSERI UMANI Narrativa

MIRDIN IL DRUIDO: in viaggio verso la quarta dimensione Narrativa

Il mondo finisce oggi e io non lo sapevo... Narrativa

MIRDIN: nemeton, il faro sovrannaturale Narrativa

PANICO Narrativa

CORSI E RICORSI STORICI Saggistica

Siamo fiori che vogliono sbocciare e non limoni da spremere Saggistica

TERRA INCOGNITA di David Herbert Lawrence - traduzione di Mauro Banfi Poesia

IGNORANTOCRAZIA (e analfabetismo funzionale) Saggistica

SACRILEGIO! - seconda parte de "Il racconto del vecchio Lupo di mare", da Coleridge Narrativa

IL SECONDO ANNIVERSARIO DI P.I.A.F. (PAROLE INTORNO AL FALO') CON IL DEMONE BABELION Narrativa

Il racconto del vecchio Lupo di mare (liberamente tratto dal poema di Samuel Taylor Coleridge) Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Ottobre: La visione nella casa di Giulio Romano Saggistica

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Settembre: PAN & PROTEO Saggistica

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Agosto: Eros e Psiche, il mito della Rinascenza Saggistica

I DECANI: Ritornando All'Umanesimo e al Rinascimento: mese di Luglio: HOMO OMNIS CREATURA, Giuseppe Arcimboldo Saggistica

Quando lo scrittore di narrativa fantastica diventa l'imbonitore e il guitto di se stesso - provo tristezza -. Saggistica

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Giugno: VIRTUTI S.A.I - VIRTUTI SEMPER ADVERSATUR IGNORANTIA- VIRTUS COMBUSTA/ VIRTUS DESERTA Saggistica

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Maggio: DENTRO LE PRIMAVERE Saggistica

LA PRIMA E ULTIMA VOLTA CHE PARTECIPAI A UN RADUNO DI SCRITTORI LITWEB Narrativa

I DECANI: RITORNANDO ALL’UMANESIMO E AL RINASCIMENTO Mese di Aprile - L'amore per gli animali di Leonardo da Vinci - Saggistica

Chi ha ucciso Neteditor? Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Marzo : Giulia, figlia di Claudio Saggistica

Il veliero nella bottiglia Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI FEBBRAIO: Ade e Trasfigurazione Saggistica

LA NUTRIA E LO ZOO SERIAL KILLER Narrativa

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI GENNAIO: DUMQUE SENEX PUER Saggistica

IL BASTONE DI KOUROO (scritto per un altro nuovo anno) Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI DICEMBRE: quella decadente mancanza di senso nelle immagini attuali del web. Saggistica

OPERA STARDUST: "Falcon Tempo" di 90Peppe90 e Mauro Banfi Narrativa

Parliamone insieme...Scrivere per se stessi, per pochi altri o per tanti? Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

I DECANI: ritornando all’Umanesimo e al Rinascimento MESE DI NOVEMBRE: il silenzio Saggistica

UN ANNO VISSUTO CON PAROLE INTORNO AL FALO’, ZONA DI CONFINE Saggistica

Partenariato col gruppo facebook "H.P.LOVECRAFT: IL CULTO SEGRETO" Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Partenariato col gruppo facebook "Weird Italia" Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Partenariato col gruppo facebook H.P. Lovecraft - Italia Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

SAINOPSYS - VOX! by Mosco* Poesia

Parliamone insieme...Il chiaroscuro critico Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

FAR WEB: lo spacciatore di sinossi - prima puntata - Narrativa

FAR WEB (lo spacciatore di sinossi) Narrativa

Non davvero ora non più Narrativa

Il caso Publius Vesonius Phileros: un litigio di duemila anni fa. Narrativa

Parliamone insieme...Obsession/Possession Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Solo per conversare un po’ insieme… Parole Intorno Al Falò, stagione 2018/2019 Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

L'ultimo giorno sulla terra di Manji, il vecchio pazzo per la pittura Narrativa

Partita a Shogi con la nera Signora Narrativa

A spasso per il monte Fuji, in cerca di vedute Narrativa

Voglio vivere come Hokusai - il trailer - " Hitodama de yuku kisanij ya natsu no hara" Narrativa

Pensieri e immagini per l'estate (II) Narrativa

Pensieri/immagini per l'estate (I) Narrativa

Sia santificato il tuo nome, vita Narrativa

La visione del Dottor Mises Narrativa

IL PROBLEMA DEL RICONOSCIMENTO NEI SITI LETTERARI WEB Saggistica

UN AUTUNNO E UN INVERNO IN COMPAGNIA DI UN'ALLEGRA BANDA DI CINCE Narrativa

FERMATE WHATSAPP, VOGLIO SCENDERE ! Saggistica

YUHLA WICHASA Narrativa

"Fantasmi di oggi e leggende nere dell’età moderna" di Amanda Righetti Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

APOLOGIA DI EMILIO SALGARI/ LA FORMIBABILE CASSETTA DI EMILIO SALGARI Narrativa

TRA MOSTRI CI S'INTENDE Narrativa

Quando si svegliò, il dinosauro era ancora lì... Narrativa

Erik Sittone Narrativa

MOSCO BLUES (LA MANIA) Narrativa

Se mi votate abolirò la morte Narrativa

QUALCOSA ERA SUCCESSO di Dino Buzzati Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

VIAGGIO NEI SIMBOLI DI P.I.A.F. (Parole Intorno Al Falò): DISTOGLI LO SGUARDO DA UN'ALTRA PARTE Saggistica

FILO': La borda dell'argine vicino a Po Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

AUTORI VARI (A.A.V.V.) presentano: FILO' Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Lo Spirito di P.I.A.F. Saggistica

IL BACCO DI MICHELANGELO Narrativa

IL COMMENTO E' UN DONO Saggistica

IL RITROVAMENTO DEL LAOCOONTE Narrativa

OPERA AL GIALLO Narrativa

IL SOGNO DELL'UNICORNO Narrativa

TUSITALA di Rubrus e Mauro Banfi il Moscone Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

MOOR EEFFOC Saggistica

La leggenda del Grande Inquisitore Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

IL LUPO OMEGA Narrativa

LE PECORE CINESI (PIETA' PER LA NAZIONE) Narrativa

Gesù cristo era uno zingaro Poesia

IL SETACCIO Saggistica

Il primo volo della cicogna bianca Narrativa

QUELLA NOTTE A LE CAILLOU, PRIMA DELLA BATTAGLIA DI WATERLOO Narrativa

Che cosa sogna la mia gatta? Narrativa

DIVIETO DI RIPRODUZIONE

E' assolutamente vietato copiare, appropriarsi, ridistribuire, riprodurre qualsiasi frase, contento o immagine presente su di questo sito perché frutto del lavoro e dell´intelletto dell´autore stesso.
É vietata la copia e la riproduzione dei contenuti e immagini in qualsiasi forma.
É vietata la redistribuzione e la pubblicazione dei contenuti e immagini non autorizzata espressamente dall´autore.

90Peppe90 il 01-11-2017
"E' questa l'unica saggezza che conta: vivere di persona le proprie esperienze, in prima battuta; non per sentito dire, non per dovuto vivere, non perchè si dice che questo è bene e questo è male." A mio parere, per come sono fatto io, la parte più significativa e incisiva di questo bel racconto favolistico, uno dei tuoi colpi, caro Mauro. Finalmente ci si rilegge... e ci si ricommenta!

Mauro Banfi il Moscone il 01-11-2017
grazie, Peppe, finalmente amico mio!

RISPONDI CON EDITOR AVANZATO
Massimo Bianco il 01-11-2017
Un giusto debutto questo tuo racconto felino, Mauro. Lieto di inaugurare con te la voce commenti, ti saluto. Massimo

Mauro Banfi il Moscone il 02-11-2017 06:23:42 PM
Grazie mitologico Max!

RISPONDI CON EDITOR AVANZATO
BigTony il 2017-11-06 15:59:26
La favola, il racconto in cui prevale la fantasia, in cui gli animali parlano e ci rivelano cose che i nostri occhi non potrebbero vedere... è spesso un ottimo mezzo per trasmettere idee e concetti molto più alti del registro stesso del racconto. Il pensiero sotteso all'apparentemente banale storiella, è addirittura la rivelazione del senso profondo della vita, così come ne ha preso coscienza il protagonista. Bellissima favola, questa tua, Mauro. che trasmette tra l'altro anche il tuo grande amore per gli animali.

Mauro Banfi il Moscone il 2017-11-07 18:03:35
Ciao, Tony, è pura magia rileggerti e riconversare con te! E quanta gioia c'è nel tuo avatar!
Nella mia vita non ho mai avuto troppa simpatia per coloro che si attaccano alla putruda buccia del reale e chiamano "sicuro senso della realtà" la loro adesione all'apparenza della vita.
Costoro credono di vivere nella realtà perchè vivono aggrappati alla superficie delle cose,e questo senso della realtà non è altro che paura della realtà vera.
I nostri amici animali, così come i bambini e le stelle e le montagne e gli oceani e il vasto popolo dei sogni non conoscono questa paura e per questo "vedono" la realtà invisibile del Cosmo.
Abbi gioia

RISPONDI CON EDITOR AVANZATO
Selly il 2017-11-07 10:49:14
il gatto è animale magico. la sua indipendenza ci lega ad esso in maniera viscerale. anche a me capita spesso di chiedermi cosa pensa quando lo vedo assorto o a fissare un punto a vuoto... mao mao, ronf ronf ..bellissimo

Mauro Banfi il Moscone il 2017-11-07 18:05:05
Il sogno è la realtà del profondo e i gatti (come i pipistrelli, i rondoni e le rondini, i cani, i lupi, i delfini, le balene e tanti altri amici animali) la vedono e ci mostrano come metterci in sintonia con Essa.
Abbi gioia

RISPONDI CON EDITOR AVANZATO