793 OPERE PUBBLICATE   4095 COMMENTI   81 UTENTI REGISTRATI

Utenti attivi:

RICERCA LIBERA E FILTRI DI VISUALIZZAZIONE

Sezioni:    Narrativa   |    Saggistica   |    Poesia   |    Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti   |    Momenti di gioco e umorismo a premio e turismo culturale.   |   

Ricerca per genere e utente (work in progress)

Mauro Banfi il Moscone

Una nuova Pioggia/Pentecoste per tutti noi

"PUNTI DI SOSPENSIONE"

Poesia

Poesia

pubblicato il 2020-03-24 08:31:15

- a Silvana di Mauro di "Liberi di volare"


Oh Grande Spirito Santo, Ermes Trismegisto, Puer Aeternus, Wakan Tanka, cangiante Tao...
ascolta la preghiera di questo tuo misero figlio...

 


 


...non c'è pace per noi esseri umani - non populisti - di buona volontà, come in terra - ascoltando, leggendo e rispettando gli studi dei competenti e degli scienziati, e distogliendo le orecchie e lo sguardo dai cialtroni dal selfie facile - così in cielo, dove invoco il lavacro della pioggia, di una pioggia di salute per tutti noi, portata dai Rondoni e dallo Spirito Santo in una nuova Pentecoste di rispetto per la natura, gioia data non dai facili consumi e amore, amore infinito per tutte le persone che stanno morendo sole.
Le mie lacrime siano di compagnia alle loro anime in volo.
Tutto succede sempre.
L'amore, il vero Amore, nel momento del riconoscimento del Divino dissiperà la sensazione che ognuno di noi sia solo.


"Appena infatti ebbe Renzo passata la soglia del lazzeretto e preso a diritta, per ritrovar la viottola di dov’era sboccato la mattina sotto le mura, principiò come una grandine di goccioloni radi e impetuosi, che, battendo e risaltando sulla strada bianca e arida, sollevavano un minuto polverìo; in un momento, diventaron fitti; e prima che arrivasse alla viottola, la veniva giù a secchie. Renzo, in vece d’inquietarsene, ci sguazzava dentro, se la godeva in quella rinfrescata, in quel susurrìo, in quel brulichìo dell’erbe e delle foglie, tremolanti, gocciolanti, rinverdite, lustre; metteva certi respironi larghi e pieni; e in quel risolvimento della natura sentiva come più liberamente e più vivamente quello che s’era fatto nel suo destino.
Ma quanto più schietto e intero sarebbe stato questo sentimento, se Renzo avesse potuto indovinare quel che si vide pochi giorni dopo: che quell’acqua portava via il contagio; che, dopo quella, il lazzeretto, se non era per restituire ai viventi tutti i viventi che conteneva, almeno non n’avrebbe più ingoiati altri; "

 

 

 


I Promessi Sposi, capitolo trentasette

 

SEGNALA ALL'AUTORE IL TUO APPREZZAMENTO PER QUESTA PUBBLICAZIONE

SEGUI QUESTO AUTORE PER ESSERE AGGIORNATO SULLE SUE NUOVE PUBBLICAZIONI

L'AUTORE Mauro Banfi il Moscone

Utente registrato dal 2017-11-01

Visual storyteller, narratore e pensatore per immagini. Mi occupo di comunicazione tramite le immagini: con queste tecniche promuovo organizzazioni, brand, prodotti, persone, idee, movimenti. Offro consulenza e progettazione del racconto visivo per privati, aziende e multinazionali. Per contatti: zuzzurro.zuzzu@gmail.com

ALTRE OPERE DI QUESTO AUTORE

Ristle-tee, rostle-tee... (lievi problemi con la Didattica A Distanza) Narrativa

Capitan Shiloh - a P.B.Shelley - Narrativa

NEL COVO SEGRETO DI MIO PADRE: recensione del film "In My Father's Den" di Brad McGann Saggistica

SIAMO ANCORA TUTTI IN PERICOLO Saggistica

La misteriosa sparizione del fiume Po Narrativa

Ma quella del web è vera dialettica, e quello della didattica a distanza è un vero dialogo? Saggistica

Come avete tenuto in ordine la vostra libreria personale durante la pandemia? Saggistica

IL NICHILISMO ESTATICO/RADICALE DI RUST COHL E DI HUGH GLASS Saggistica

SCUOTENDO I TERRIBILI E AMARI FRUTTI DELL'ALBERO VIRALE Saggistica

IL CERCATORE DI FULMINI - il primo sigillo - (lampo c'è!) Narrativa

IL GRIDO DI MIRDIN Narrativa

LIBERO (io che ero - un falco pellegrino - davvero, libero e fiero) Narrativa

SWIFT REVELATIONS Narrativa

LIBERAZIONE - DISCORSO DEL MOSCONE, IN UNO SGABUZZINO, ALLA NAZIONE - a sfiga unificata - Narrativa

DIALOGO TRA UN RONDONARO, CAPITAN RONDONE E LA NUVOLA Narrativa

MIRDIN: NELLA TERRA DI NESSUNO Narrativa

IL MEDIUM DEL SILENZIO Narrativa

Una nuova Pioggia/Pentecoste per tutti noi Poesia

QUANDO SI SONO APERTE LE PORTE DELL'INFERNO: E IL VIRUS HA COMINCIATO A CAMMINARE SULLA TERRA... Saggistica

LA DIFFERENZA TRA I VIRUS E GLI ESSERI UMANI Narrativa

MIRDIN IL DRUIDO: in viaggio verso la quarta dimensione Narrativa

Il mondo finisce oggi e io non lo sapevo... Narrativa

MIRDIN: nemeton, il faro sovrannaturale Narrativa

PANICO Narrativa

CORSI E RICORSI STORICI Saggistica

Siamo fiori che vogliono sbocciare e non limoni da spremere Saggistica

TERRA INCOGNITA di David Herbert Lawrence - traduzione di Mauro Banfi Poesia

IGNORANTOCRAZIA (e analfabetismo funzionale) Saggistica

SACRILEGIO! - seconda parte de "Il racconto del vecchio Lupo di mare", da Coleridge Narrativa

IL SECONDO ANNIVERSARIO DI P.I.A.F. (PAROLE INTORNO AL FALO') CON IL DEMONE BABELION Narrativa

Il racconto del vecchio Lupo di mare (liberamente tratto dal poema di Samuel Taylor Coleridge) Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Ottobre: La visione nella casa di Giulio Romano Saggistica

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Settembre: PAN & PROTEO Saggistica

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Agosto: Eros e Psiche, il mito della Rinascenza Saggistica

I DECANI: Ritornando All'Umanesimo e al Rinascimento: mese di Luglio: HOMO OMNIS CREATURA, Giuseppe Arcimboldo Saggistica

Quando lo scrittore di narrativa fantastica diventa l'imbonitore e il guitto di se stesso - provo tristezza -. Saggistica

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Giugno: VIRTUTI S.A.I - VIRTUTI SEMPER ADVERSATUR IGNORANTIA- VIRTUS COMBUSTA/ VIRTUS DESERTA Saggistica

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Maggio: DENTRO LE PRIMAVERE Saggistica

LA PRIMA E ULTIMA VOLTA CHE PARTECIPAI A UN RADUNO DI SCRITTORI LITWEB Narrativa

I DECANI: RITORNANDO ALL’UMANESIMO E AL RINASCIMENTO Mese di Aprile - L'amore per gli animali di Leonardo da Vinci - Saggistica

Chi ha ucciso Neteditor? Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Marzo : Giulia, figlia di Claudio Saggistica

Il veliero nella bottiglia Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI FEBBRAIO: Ade e Trasfigurazione Saggistica

LA NUTRIA E LO ZOO SERIAL KILLER Narrativa

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI GENNAIO: DUMQUE SENEX PUER Saggistica

IL BASTONE DI KOUROO (scritto per un altro nuovo anno) Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI DICEMBRE: quella decadente mancanza di senso nelle immagini attuali del web. Saggistica

OPERA STARDUST: "Falcon Tempo" di 90Peppe90 e Mauro Banfi Narrativa

Parliamone insieme...Scrivere per se stessi, per pochi altri o per tanti? Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

I DECANI: ritornando all’Umanesimo e al Rinascimento MESE DI NOVEMBRE: il silenzio Saggistica

UN ANNO VISSUTO CON PAROLE INTORNO AL FALO’, ZONA DI CONFINE Saggistica

Partenariato col gruppo facebook "H.P.LOVECRAFT: IL CULTO SEGRETO" Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Partenariato col gruppo facebook "Weird Italia" Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Partenariato col gruppo facebook H.P. Lovecraft - Italia Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

SAINOPSYS - VOX! by Mosco* Poesia

Parliamone insieme...Il chiaroscuro critico Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

FAR WEB: lo spacciatore di sinossi - prima puntata - Narrativa

FAR WEB (lo spacciatore di sinossi) Narrativa

Non davvero ora non più Narrativa

Il caso Publius Vesonius Phileros: un litigio di duemila anni fa. Narrativa

Parliamone insieme...Obsession/Possession Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Solo per conversare un po’ insieme… Parole Intorno Al Falò, stagione 2018/2019 Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

L'ultimo giorno sulla terra di Manji, il vecchio pazzo per la pittura Narrativa

Partita a Shogi con la nera Signora Narrativa

A spasso per il monte Fuji, in cerca di vedute Narrativa

Voglio vivere come Hokusai - il trailer - " Hitodama de yuku kisanij ya natsu no hara" Narrativa

Pensieri e immagini per l'estate (II) Narrativa

Pensieri/immagini per l'estate (I) Narrativa

Sia santificato il tuo nome, vita Narrativa

La visione del Dottor Mises Narrativa

IL PROBLEMA DEL RICONOSCIMENTO NEI SITI LETTERARI WEB Saggistica

UN AUTUNNO E UN INVERNO IN COMPAGNIA DI UN'ALLEGRA BANDA DI CINCE Narrativa

FERMATE WHATSAPP, VOGLIO SCENDERE ! Saggistica

YUHLA WICHASA Narrativa

"Fantasmi di oggi e leggende nere dell’età moderna" di Amanda Righetti Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

APOLOGIA DI EMILIO SALGARI/ LA FORMIBABILE CASSETTA DI EMILIO SALGARI Narrativa

TRA MOSTRI CI S'INTENDE Narrativa

Quando si svegliò, il dinosauro era ancora lì... Narrativa

Erik Sittone Narrativa

MOSCO BLUES (LA MANIA) Narrativa

Se mi votate abolirò la morte Narrativa

QUALCOSA ERA SUCCESSO di Dino Buzzati Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

VIAGGIO NEI SIMBOLI DI P.I.A.F. (Parole Intorno Al Falò): DISTOGLI LO SGUARDO DA UN'ALTRA PARTE Saggistica

FILO': La borda dell'argine vicino a Po Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

AUTORI VARI (A.A.V.V.) presentano: FILO' Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Lo Spirito di P.I.A.F. Saggistica

IL BACCO DI MICHELANGELO Narrativa

IL COMMENTO E' UN DONO Saggistica

IL RITROVAMENTO DEL LAOCOONTE Narrativa

OPERA AL GIALLO Narrativa

IL SOGNO DELL'UNICORNO Narrativa

TUSITALA di Rubrus e Mauro Banfi il Moscone Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

MOOR EEFFOC Saggistica

La leggenda del Grande Inquisitore Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

IL LUPO OMEGA Narrativa

LE PECORE CINESI (PIETA' PER LA NAZIONE) Narrativa

Gesù cristo era uno zingaro Poesia

IL SETACCIO Saggistica

Il primo volo della cicogna bianca Narrativa

QUELLA NOTTE A LE CAILLOU, PRIMA DELLA BATTAGLIA DI WATERLOO Narrativa

Che cosa sogna la mia gatta? Narrativa

DIVIETO DI RIPRODUZIONE

E' assolutamente vietato copiare, appropriarsi, ridistribuire, riprodurre qualsiasi frase, contento o immagine presente su di questo sito perché frutto del lavoro e dell´intelletto dell´autore stesso.
É vietata la copia e la riproduzione dei contenuti e immagini in qualsiasi forma.
É vietata la redistribuzione e la pubblicazione dei contenuti e immagini non autorizzata espressamente dall´autore.

Rubrus il 2020-04-04 09:17:22
Effettivamente, è possibile che, con l'estate, cioè un periodo grosso modo coincidente con la Pentecoste di quest'anno, il coronavirus attenui la sua virulenza. - o almeno così dicono quelli che ne capiscono. "è possibile" perchè il virus è nuovo e comunque è difficile che scompaia . Stando quindi attenti a non abbassare la guardia, nè ora, nè in futuro, lasciamo fare ai laboratori. Di mio, aggiungo che forse potremmo anche cogliere l'occasione per togliere un po' di paletti alla ricerca e darle un po' di quattrini - a mio parere il finanziamento alla ricerca non dovrebbe essere considerato debito. Disgraziatamente, di fondi a questo settore così cruciale si parla forse ancora troppo poco, presi come siamo dall'emergenza.

Mauro Banfi il Moscone il 2020-04-04 11:47:22
Ciao, Roberto.
In questi giorni riempiti perlopiù con Madre Lettura, in un blog di Flavio Troisi ho letto questa bellissima intuizione:
"Ci mettiamo la mascherina perchè prima avevamo il paraocchi".
Il virus - che ora chiamo regina Korona, perchè mi sono convinto della sua origine naturale, e dobbiamo portare rispetto a tutto ciò che è natura, perchè noi siamo natura, che immagina e intellige, ma sempre natura - toglie in modo terribile - ed è cosa buona e giusta difendersi dalla sua aggressività - ma altrettanto dà in termini di opportunità: ci dona un periodo di riflessione, preziosissimo.
Ora sto osservando che c'è chi vuole riflettere - pochi ma buoni - e c'è chi invece aspetta solo "che passi 'a nuttata", per tornare a spingere il Moloch, l'idolo Carrello della Spesa.
"Pensare deprime i consumi": è sempre stata questa la cultura che ho avversato e che mi ha avversato la vita, da quando ho coscienza e percezione di me e del mondo.
La regina Korona ha anche sancito il fallimento dell'individualismo sfrenato - l'ultraliberismo senza regole che ci ha condotto alla perdità della libertà e allo Stato di Polizia, che assume ogni giorno di più aspetti sudamericani - e del consumismo globale senza freni e controlli.
Questi due mostri ci hanno devastato il clima, la salute, la sanità pubblica, la ricerca scientifica e perfino la democrazia.
Se ci pensiamo, - e deprimiamo i consumi, tanto più depressi di così, ormai...- la regina Korona, come una novella Persefone, è la rivelazione implacabile del vuoto totale delle persone che, seguendo quegli Idoli/Moloch, hanno impostato tutta la loro vita sull'apparire al posto dell'essere.
"Lì dove c’è il pericolo cresce anche ciò che salva", poetava Friedrich Hölderlin.
Guai se non torniamo a pensare un mondo liberato dal Moloch.
Guai se il parocchi dell'ultraliberismo non cadrà nella melma, per lasciare il nostro sguardo libero di trovare un nuovo orizzonte vitale.
Guai se dimenticheremo la lezione della regina Korona: dobbiamo accettare la superiorità della natura; siamo creature intelligenti e immaginifiche, ma inferiori.
Guai se tutto questo orrore non ci avrà insegnato niente.
Pensare, Essere, in autonomia e nel rispetto della natura.
Questo è ciò che conta, questo è ciò che ci salva: non bastano le autocertificazioni.

Rubrus il 2020-04-04 20:18:46
Ha sicuramente una origine naturale, non ho mai avuto dubbi in proposito. Del resto chi asseriva il contrario non aveva uno straccio di prova, ma solo un confuso slancio emotivo pregiudiziale. Io spero in un futuro con più scienza, più igiene, più ricerca , zero - ripeto "zero" - "uno vale uno". Poco, ma mi basterebbe. E, molto concretamente, penso per esempio a un mondo in cui ricercatori e ricercatrici in grado di mappare geneticamente il covid 19, fotografarlo, escogitare vaccini a cerotto (poi cosa metterci dentro è cosa lunga, ma facciamo un passo alla volta) non siano, come li ha definiti Massimo Galli, "esercenti una professione adolescenziale essenzialmente non retribuita". Basterebbe, per esempio, non considerare "spesa" e quindi "debito" la spesa per la ricerca. Ecco, se capissimo che spesa non è, ma investimento, sarebbe un passetto avanti. Sempre per stare sul concreto, è inutile fare la paternale ai governi europei quando ci si lamenta col proprio amministratore di condominio perchè ha sanificato il condominio invece di darci solo una passata col l'alcool... no, non sto scherzando, purtroppo. Poco, ma mi basterebbe quello.

RISPONDI CON EDITOR AVANZATO