707 OPERE PUBBLICATE   3522 COMMENTI   80 UTENTI REGISTRATI

Utenti attivi:

RICERCA LIBERA E FILTRI DI VISUALIZZAZIONE

Sezioni:    Narrativa   |    Saggistica   |    Poesia   |    Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti   |    Momenti di gioco e umorismo a premio e turismo culturale.   |   

Ricerca per genere e utente (work in progress)

Mauro Banfi il Moscone

QUANDO SI SONO APERTE LE PORTE DELL'INFERNO: E IL VIRUS HA COMINCIATO A CAMMINARE SULLA TERRA...

"VIRGOLETTE"

Saggistica

Recensioni (libri, film e qualsiasi forma artistica)

pubblicato il 2020-03-12 18:06:59

La recensione fa parte dell'iniziativa di partecipazione e di lettura della comunità di P.I.A.F:

                                  Restando a casa, che cosa leggete?

 


                                                                     


Dopo il primo mese di questo incubo chiamato "pandemia da coronavirus", mi ritrovo nel mio studio per leggere un libretto smilzo, ma pieno di contenuti e informazioni utili e veritiere sul nostro avversario attuale, il coronavirus.
Benedetta Moro, giornalista che scrive sulle pagine di cronaca, attualità e cultura del quotidiano «Il Piccolo» di Trieste, intervista la virologa Maria Rosaria Capobianchi, che con il suo staff solo femminile - grandi le donne italiane! -, ha isolato allo Spallanzani di Roma, in sole 48 ore, il subdolo virus in questione; fornendo materiale prezioso a tutti i ricercatori italiani e globali.
Nell'intervista densa di fatti e informazioni fondamentali, sono molti i punti interessanti e i temi da divulgare, ma mi soffermo in particolare sulla parte che parla di come si sono aperte le porte dell'inferno, e il virus ha cominciato a camminare sulla terra mietendo vittime.
(le domande di Benedetta Moro sono segnalate in corsivo, le risposte di Maria Capobianchi in tondo)

"Come è avvenuta la trasmissione del Coronavirus all’uomo?
La malattia respiratoria, e il virus ad essa associato, inizialmente hanno interessato i frequentatori del mercato del pesce e di altri animali di Wuhan, la città della Cina dove ha avuto origine lepidemia. È stato quindi naturale supporre che la fonte fosse un animale e che tutti i casi fossero dovuti alla trasmissione diretta da animale a uomo. Rapidamente è emerso che invece la trasmissione uomo-uomo è la modalità prevalente di contagio, ed è questa a sostenere l‟attuale diffusione epidemica.
Il mercato di Wuhan non è prettamente ittico, vero?
Infatti, ci sono anche pipistrelli, serpenti, rane, volatili, tutti animali vivi che vengono trattati in condizioni di crudezza esagerata e uccisi sul posto. C' è dunque molta promiscuità con luomo, il che favorisce la trasmissione del virus: il cosiddetto salto di specie.
Generalmente, nel corso dell' adattamento del virus a un nuovo ospite, quest‟ultimo perde parte dell‟aggressività e tende ad attenuarsi. Tuttavia è un processo molto lungo e dipende anche dalle modalità di trasmissione.
Perché il virus si è propagato in altri Paesi?
Il motivo è che alcune persone infette si sono mosse dall‟originario focolaio in Cina e si sono spostate viaggiando in altri Paesi."

Leggendo queste parole torno con la mente a un terribile incubo che ho avuto circa un mese e mezzo fa.
Un mio amico, fervente animalista come me, mi aveva indirizzato un link, per portarmi a conoscenza di quanto avviene nel mercato di Wuhan in Cina.
Amiche e amici lettori, vi scrivo subito che non vi allegherò quel terribile link: a vederlo io son stato male nell'anima e voglio la vostra gioia, e non il male.
Se avete lo stomaco per riuscirci, basta che digitate sul motore di ricerca di You Tube "animali macellati al mercato di Wuhan" e vedrete le porte dell'inferno aprirsi.
Come dice la dott.ssa Capobianchi:  "tutti animali vivi che vengono trattati in condizioni di crudeltà esagerata e uccisi sul posto".
E quella crudezza/crudeltà esagerata, tramite gli aerei, le navi e i treni della globalizzazione ci è ritornata indietro dall'Inferno spalancato.
Ritornando a quella terribile esperienza della visione di quel link, quel giorno piansi, urlai contro il cielo per il dolore, diedi di stomaco e poi a sera, dopo una potente camomilla mi sdraiai a letto e sognai.
Sognai l'antico dio Pan, il Signore degli animali e del mezzogiorno, che soffiava nel suo corno e poi lanciava il suo urlo.

 

     


Trovai un'antica immagine rinascimentale che rappresentava il mio sogno e l'adornai con amimali per farla diventare il simbolo del Gruppo Scout di Monumenti Vivi Lombardia.
Il dio mi spinse anche a creare in suo onore un racconto, modificando un episodio del poema "Le Argonautiche" dello scrittore latino Valerio Flacco.

http://www.paroleintornoalfalo.it/lettura.php?testi_id=1178

Ma in quel sogno c'erano dei significati ancora più reconditi: insieme a Pan urlavano gli animali stipati nelle gabbie del mercato di Wuhan, in attesa di essere macellati e consumati sul posto. E continuavo a sentire quel "grido degli innocenti".
Poi, nella realtà il terrore di Pan prendeva tutto il mondo, e cominciò a manifestarsi a Codogno.
Si chiama "panico", urlò nel sogno il dio, e aprirà le porte di Ade. E dal panico non c’è scampo.
Sopravvive soltanto chi sa lasciarsi andare alla terra e non chi cerca di calpestarla e violentarla e darsela a gambe. Ma chi vuole fuggire non potrà farlo. Il panico lo avvince, lo lega, lo strega. Chi vuole salvarsi annaspando cadrà, annegherà, verrà risucchiato dal suo stesso terrore. C’è un’unica possibilità nel panico.
Ascoltarlo. Ascoltare il grido. Il grido di terrore di quegli animali che ora è la nostra meritata punizione.
Chi nel panico saprà respirare, lasciando risuonare dentro di sé l’avvertimento mostruoso degli animali straziati nei lager del consumismo globale, potrà considerarsi salvo.
Chi tenta di prevalere su Pan verrà annientato. Chi lo ascolta si renderà conto di quanto sia sbagliato fare del male agli animali senza alcun rispetto della loro dignità di viventi.
Tutto quello che facciamo ci ritorna indietro, prima o poi, dato che conosce bene la strada per arrivare al nostro Fato.
Fermiamo la crudeltà contro gli animali o uccideremo noi stessi.

SEGNALA ALL'AUTORE IL TUO APPREZZAMENTO PER QUESTA PUBBLICAZIONE

SEGUI QUESTO AUTORE PER ESSERE AGGIORNATO SULLE SUE NUOVE PUBBLICAZIONI

L'AUTORE Mauro Banfi il Moscone

Utente registrato dal 2017-11-01

Visual storyteller, narratore e pensatore per immagini. Mi occupo di comunicazione tramite le immagini: con queste tecniche promuovo organizzazioni, brand, prodotti, persone, idee, movimenti. Offro consulenza e progettazione del racconto visivo per privati, aziende e multinazionali. Per contatti: zuzzurro.zuzzu@gmail.com

ALTRE OPERE DI QUESTO AUTORE

Quella profonda incomunicabilità, mascherata da apertura Social web, che divide e rattrista le persone. Saggistica

VOLEVO NASCONDERMI di Giorgio Diritti, con la straordinaria interpretazione di Elio Germano Saggistica

Se sai, sei ( la saletta di Diana e Atteone nella rocca Sanvitale di Fontanellato) Narrativa

Ristle-tee, rostle-tee... (lievi problemi con la Didattica A Distanza) Narrativa

Capitan Shiloh - a P.B.Shelley - Narrativa

NEL COVO SEGRETO DI MIO PADRE: recensione del film "In My Father's Den" di Brad McGann Saggistica

SIAMO ANCORA TUTTI IN PERICOLO Saggistica

La misteriosa sparizione del fiume Po Narrativa

Ma quella del web è vera dialettica, e quello della didattica a distanza è un vero dialogo? Saggistica

Come avete tenuto in ordine la vostra libreria personale durante la pandemia? Saggistica

IL NICHILISMO ESTATICO/RADICALE DI RUST COHL E DI HUGH GLASS Saggistica

SCUOTENDO I TERRIBILI E AMARI FRUTTI DELL'ALBERO VIRALE Saggistica

IL CERCATORE DI FULMINI - il primo sigillo - (lampo c'è!) Narrativa

IL GRIDO DI MIRDIN Narrativa

LIBERO (io che ero - un falco pellegrino - davvero, libero e fiero) Narrativa

SWIFT REVELATIONS Narrativa

LIBERAZIONE - DISCORSO DEL MOSCONE, IN UNO SGABUZZINO, ALLA NAZIONE - a sfiga unificata - Narrativa

DIALOGO TRA UN RONDONARO, CAPITAN RONDONE E LA NUVOLA Narrativa

MIRDIN: NELLA TERRA DI NESSUNO Narrativa

IL MEDIUM DEL SILENZIO Narrativa

Una nuova Pioggia/Pentecoste per tutti noi Poesia

QUANDO SI SONO APERTE LE PORTE DELL'INFERNO: E IL VIRUS HA COMINCIATO A CAMMINARE SULLA TERRA... Saggistica

LA DIFFERENZA TRA I VIRUS E GLI ESSERI UMANI Narrativa

MIRDIN IL DRUIDO: in viaggio verso la quarta dimensione Narrativa

Il mondo finisce oggi e io non lo sapevo... Narrativa

MIRDIN: nemeton, il faro sovrannaturale Narrativa

PANICO Narrativa

CORSI E RICORSI STORICI Saggistica

Siamo fiori che vogliono sbocciare e non limoni da spremere Saggistica

TERRA INCOGNITA di David Herbert Lawrence - traduzione di Mauro Banfi Poesia

IGNORANTOCRAZIA (e analfabetismo funzionale) Saggistica

SACRILEGIO! - seconda parte de "Il racconto del vecchio Lupo di mare", da Coleridge Narrativa

IL SECONDO ANNIVERSARIO DI P.I.A.F. (PAROLE INTORNO AL FALO') CON IL DEMONE BABELION Narrativa

Il racconto del vecchio Lupo di mare (liberamente tratto dal poema di Samuel Taylor Coleridge) Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Ottobre: La visione nella casa di Giulio Romano Saggistica

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Settembre: PAN & PROTEO Saggistica

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Agosto: Eros e Psiche, il mito della Rinascenza Saggistica

I DECANI: Ritornando All'Umanesimo e al Rinascimento: mese di Luglio: HOMO OMNIS CREATURA, Giuseppe Arcimboldo Saggistica

Quando lo scrittore di narrativa fantastica diventa l'imbonitore e il guitto di se stesso - provo tristezza -. Saggistica

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Giugno: VIRTUTI S.A.I - VIRTUTI SEMPER ADVERSATUR IGNORANTIA- VIRTUS COMBUSTA/ VIRTUS DESERTA Saggistica

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Maggio: DENTRO LE PRIMAVERE Saggistica

LA PRIMA E ULTIMA VOLTA CHE PARTECIPAI A UN RADUNO DI SCRITTORI LITWEB Narrativa

I DECANI: RITORNANDO ALL’UMANESIMO E AL RINASCIMENTO Mese di Aprile - L'amore per gli animali di Leonardo da Vinci - Saggistica

Chi ha ucciso Neteditor? Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Marzo : Giulia, figlia di Claudio Saggistica

Il veliero nella bottiglia Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI FEBBRAIO: Ade e Trasfigurazione Saggistica

LA NUTRIA E LO ZOO SERIAL KILLER Narrativa

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI GENNAIO: DUMQUE SENEX PUER Saggistica

IL BASTONE DI KOUROO (scritto per un altro nuovo anno) Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI DICEMBRE: quella decadente mancanza di senso nelle immagini attuali del web. Saggistica

OPERA STARDUST: "Falcon Tempo" di 90Peppe90 e Mauro Banfi Narrativa

Parliamone insieme...Scrivere per se stessi, per pochi altri o per tanti? Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

I DECANI: ritornando all’Umanesimo e al Rinascimento MESE DI NOVEMBRE: il silenzio Saggistica

UN ANNO VISSUTO CON PAROLE INTORNO AL FALO’, ZONA DI CONFINE Saggistica

Partenariato col gruppo facebook "H.P.LOVECRAFT: IL CULTO SEGRETO" Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Partenariato col gruppo facebook "Weird Italia" Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Partenariato col gruppo facebook H.P. Lovecraft - Italia Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

SAINOPSYS - VOX! by Mosco* Poesia

Parliamone insieme...Il chiaroscuro critico Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

FAR WEB: lo spacciatore di sinossi - prima puntata - Narrativa

FAR WEB (lo spacciatore di sinossi) Narrativa

Non davvero ora non più Narrativa

Il caso Publius Vesonius Phileros: un litigio di duemila anni fa. Narrativa

Parliamone insieme...Obsession/Possession Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Solo per conversare un po’ insieme… Parole Intorno Al Falò, stagione 2018/2019 Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

L'ultimo giorno sulla terra di Manji, il vecchio pazzo per la pittura Narrativa

Partita a Shogi con la nera Signora Narrativa

A spasso per il monte Fuji, in cerca di vedute Narrativa

Voglio vivere come Hokusai - il trailer - " Hitodama de yuku kisanij ya natsu no hara" Narrativa

Pensieri e immagini per l'estate (II) Narrativa

Pensieri/immagini per l'estate (I) Narrativa

Sia santificato il tuo nome, vita Narrativa

La visione del Dottor Mises Narrativa

IL PROBLEMA DEL RICONOSCIMENTO NEI SITI LETTERARI WEB Saggistica

UN AUTUNNO E UN INVERNO IN COMPAGNIA DI UN'ALLEGRA BANDA DI CINCE Narrativa

FERMATE WHATSAPP, VOGLIO SCENDERE ! Saggistica

YUHLA WICHASA Narrativa

"Fantasmi di oggi e leggende nere dell’età moderna" di Amanda Righetti Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

APOLOGIA DI EMILIO SALGARI/ LA FORMIBABILE CASSETTA DI EMILIO SALGARI Narrativa

TRA MOSTRI CI S'INTENDE Narrativa

Quando si svegliò, il dinosauro era ancora lì... Narrativa

Erik Sittone Narrativa

MOSCO BLUES (LA MANIA) Narrativa

Se mi votate abolirò la morte Narrativa

QUALCOSA ERA SUCCESSO di Dino Buzzati Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

VIAGGIO NEI SIMBOLI DI P.I.A.F. (Parole Intorno Al Falò): DISTOGLI LO SGUARDO DA UN'ALTRA PARTE Saggistica

FILO': La borda dell'argine vicino a Po Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

AUTORI VARI (A.A.V.V.) presentano: FILO' Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Lo Spirito di P.I.A.F. Saggistica

IL BACCO DI MICHELANGELO Narrativa

IL COMMENTO E' UN DONO Saggistica

IL RITROVAMENTO DEL LAOCOONTE Narrativa

OPERA AL GIALLO Narrativa

IL SOGNO DELL'UNICORNO Narrativa

TUSITALA di Rubrus e Mauro Banfi il Moscone Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

MOOR EEFFOC Saggistica

La leggenda del Grande Inquisitore Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

IL LUPO OMEGA Narrativa

LE PECORE CINESI (PIETA' PER LA NAZIONE) Narrativa

Gesù cristo era uno zingaro Poesia

IL SETACCIO Saggistica

Il primo volo della cicogna bianca Narrativa

QUELLA NOTTE A LE CAILLOU, PRIMA DELLA BATTAGLIA DI WATERLOO Narrativa

Che cosa sogna la mia gatta? Narrativa

DIVIETO DI RIPRODUZIONE

E' assolutamente vietato copiare, appropriarsi, ridistribuire, riprodurre qualsiasi frase, contento o immagine presente su di questo sito perché frutto del lavoro e dell´intelletto dell´autore stesso.
É vietata la copia e la riproduzione dei contenuti e immagini in qualsiasi forma.
É vietata la redistribuzione e la pubblicazione dei contenuti e immagini non autorizzata espressamente dall´autore.