732 OPERE PUBBLICATE   3929 COMMENTI   76 UTENTI REGISTRATI

Utenti attivi:

RICERCA LIBERA E FILTRI DI VISUALIZZAZIONE

Sezioni:    Narrativa   |    Saggistica   |    Poesia   |    Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti   |    Momenti di gioco e umorismo a premio e turismo culturale.   |   

Ricerca per genere e utente (work in progress)

Il racconto del vecchio Lupo di mare (liberamente tratto dal poema di Samuel Taylor Coleridge)

"PUNTO E A CAPO" Racconto Manierismo creativo (pastiche, incroci di stili diversi)

di Mauro Banfi il Moscone

pubblicato il 2019-10-30 18:58:38


                     L'Eremita, il vecchio Lupo di mare e l'ospite nuziale
 

                                                                         - illustrazioni di Gustave Dorè -

 

 


Facile credo, plures esse naturas invisibiles quam visibiles in rerum universitate. Sed horum omnium familiam quis nobis enarrabit? Et gradus et cognationes et discrimina et singulorum munera? Quid agunt? Quae loca habitant? Harum rerum notitiam semper ambivit ingenium humanum, nunquam attigit. Juvat interea, non diffiteor quandoque in animo, tanquam in tabula maioris et melioris mundi imaginem contemplari: ne mens assuefacta hodiernae vitae minutiis se contrahat nimis et tota subsidat in pusillas cogitationes. Sed veritati interea invigilandum est modusque servandus, ut certa ab incertis, diem a nocte, distinguamus.

T. BURNET, Archaeologiae Philosophicae, p. 68 

 

È agevole pensare che nell’universo le creature invisibili siano più numerose di quelle visibili. Ma chi ce ne descriverà il genere e la famiglia?

E i gradi, le parentele, le differenze e le mansioni di ognuna di esse? Che cosa fanno? Quali luoghi abitano? La mente umana ha sempre aspirato ad aver notizia di tali cose, senza mai conseguirla. Giova comunque, non ne dubito, contemplare nella mente, di tanto in tanto, come in un quadro, l’immagine di un mondo più grande e migliore, di modo che la mente stessa, assuefatta alle piccole cose della vita quotidiana, non si immiserisca troppo e non resti tutta assorbita nei piccoli pensieri. E però bisogna anche vigilare e saper conservare l’equilibrio necessario a distinguere il certo dall’incerto, il giorno dalla notte.

T. BURNET, Archaeologiae Philosophicae, p. 68

"Gli Albatros tutti li lodavano e li mangiavano con gran gusto, come se in tavola ci fosse maiale fresco".

Joseph Banks, marinaio a bordo dell'Endeavour (1769)

 

 

 

                                                                                Argomento

 

 

 

Come un vascello, dopo aver oltrepassato la linea dell’Equatore, fu sospinto dalle tempeste nella Regione del freddo verso il Polo Sud; e come da lì fece rotta verso le latitudini tropicali del Grande Oceano Pacifico, e delle straordinarie cose che accaddero; e in qual modo il vecchio marinaio fece infine ritorno alla propria terra.       
                      

                                                                                           I
                              
“ Un vecchio Lupo di mare incontra tre giovani convitati a un festino di nozze, e ne trattiene uno.”

 

Era stata una notte molto agitata per l’ospite nuziale e la sua anima era stata terrorizzata a lungo – o per un attimo immenso come un Abisso…forse: chi conosce il tempo dei sogni? – dall’apparizione di uno strano Eremita proveniente dalla foresta, che sembrava inseguirlo per oscuri labirinti vegetali e marini.
Il fatto assurdo era che l’Eremita gli parlava nel sonno e le sue frasi riecheggiavano ben scandite nella sua mente.   
L’indomani l’ospite si vestì del suo abito migliore e si recò al matrimonio di Rosa e Amedeo, giovani bellissimi e amici da una vita.
Sulla strada incontrò Tonio e Polonio, due suoi buoni amici, e mentre insieme salivano alla chiesa dove stava per cominciare la cerimonia nuziale, venne fermato da un anziano Lupo di mare che prese a parlargli quasi d’assalto:   

 

 
« Ama tutte le creature, uomini, piante e animali che abitano il creato!
Ti prego, ascolta gli sbagli di chi ha seguito il proprio Ego come se fosse Dio, ed è precipitato nel terribile regno della Morte in Vita… 
Tu, che ricordi me da giovane, per l’amore di Dio che ci assiste e ha creato gli animali e ogni cosa, ascolta la mia storia.»

 



Il convitato, affascinato dallo sguardo infuocato del vecchio navigante, fu costretto da un demone interiore ad ascoltarne il racconto, come pietrificato.
L’antico marinaio raccontò come la sua nave fece vela in direzione sud, con vento buono e bel tempo, finché toccò l'Equatore.

 

 

 

Dopo una lunga pausa, il vecchio lupo di mare ricominciò a narrare l'ultimo viaggio a cui aveva preso parte. Il vascello su cui si trovava, partito dall'Equatore verso Sud, dopo pochi giorni si trovò avvolto dalla nebbia e bloccato da ghiacci mai visti.

 

 



"Spinto a sud verso la terra nella neve e del ghiaccio.
Un luogo dove nessuno è mai stato.
La terra del ghiaccio e dei rumori sinistri dove non si scorgeva essere vivente.
Attraverso la nebbia ghiacciata vola l’Albatro Sacro.
Invocato in nome di Dio, sperando che porti buona sorte..."

 

 

 

 

 


Quando l’equipaggio era ormai disperato, dalla foschia spuntò un albatro in volo e con lui il ghiaccio sparì e il vento tornò a soffiare. Così i marinai se lo ingraziarano e lo accolsero a bordo con grande gioia e ospitalità e finché l'uccello li seguiva, tutto andava bene.

 


 - fine della prima parte -


seconda parte: Sacrilegio!

SEGNALA ALL'AUTORE IL TUO APPREZZAMENTO PER QUESTA PUBBLICAZIONE

SEGUI QUESTO AUTORE PER ESSERE AGGIORNATO SULLE SUE NUOVE PUBBLICAZIONI

L'AUTORE Mauro Banfi il Moscone

Utente registrato dal 2017-11-01

Visual storyteller, narratore e pensatore per immagini. Mi occupo di comunicazione tramite le immagini: con queste tecniche promuovo organizzazioni, brand, prodotti, persone, idee, movimenti. Offro consulenza e progettazione del racconto visivo per privati, aziende e multinazionali. Per contatti: zuzzurro.zuzzu@gmail.com

ALTRE OPERE DI QUESTO AUTORE

PANICO Narrativa

CORSI E RICORSI STORICI Saggistica

Siamo fiori che vogliono sbocciare e non limoni da spremere Saggistica

TERRA INCOGNITA di David Herbert Lawrence - traduzione di Mauro Banfi Poesia

IGNORANTOCRAZIA (e analfabetismo funzionale) Saggistica

SACRILEGIO! - seconda parte de "Il racconto del vecchio Lupo di mare", da Coleridge Narrativa

IL SECONDO ANNIVERSARIO DI P.I.A.F. (PAROLE INTORNO AL FALO') CON IL DEMONE BABELION Narrativa

Il racconto del vecchio Lupo di mare (liberamente tratto dal poema di Samuel Taylor Coleridge) Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Ottobre: La visione nella casa di Giulio Romano Saggistica

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Settembre: PAN & PROTEO Saggistica

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Agosto: Eros e Psiche, il mito della Rinascenza Saggistica

I DECANI: Ritornando All'Umanesimo e al Rinascimento: mese di Luglio: HOMO OMNIS CREATURA, Giuseppe Arcimboldo Saggistica

Quando lo scrittore di narrativa fantastica diventa l'imbonitore e il guitto di se stesso - provo tristezza -. Saggistica

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Giugno: VIRTUTI S.A.I - VIRTUTI SEMPER ADVERSATUR IGNORANTIA- VIRTUS COMBUSTA/ VIRTUS DESERTA Saggistica

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Maggio: DENTRO LE PRIMAVERE Saggistica

LA PRIMA E ULTIMA VOLTA CHE PARTECIPAI A UN RADUNO DI SCRITTORI LITWEB Narrativa

I DECANI: RITORNANDO ALL’UMANESIMO E AL RINASCIMENTO Mese di Aprile - L'amore per gli animali di Leonardo da Vinci - Saggistica

Chi ha ucciso Neteditor? Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento Mese di Marzo : Giulia, figlia di Claudio Saggistica

Il veliero nella bottiglia Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI FEBBRAIO: Ade e Trasfigurazione Saggistica

LA NUTRIA E LO ZOO SERIAL KILLER Narrativa

I DECANI: Ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI GENNAIO: DUMQUE SENEX PUER Saggistica

IL BASTONE DI KOUROO (scritto per un altro nuovo anno) Narrativa

I DECANI: ritornando all'Umanesimo e al Rinascimento MESE DI DICEMBRE: quella decadente mancanza di senso nelle immagini attuali del web. Saggistica

OPERA STARDUST: "Falcon Tempo" di 90Peppe90 e Mauro Banfi Narrativa

Parliamone insieme...Scrivere per se stessi, per pochi altri o per tanti? Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

I DECANI: ritornando all’Umanesimo e al Rinascimento MESE DI NOVEMBRE: il silenzio Saggistica

UN ANNO VISSUTO CON PAROLE INTORNO AL FALO’, ZONA DI CONFINE Saggistica

Partenariato col gruppo facebook "H.P.LOVECRAFT: IL CULTO SEGRETO" Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Partenariato col gruppo facebook "Weird Italia" Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Partenariato col gruppo facebook H.P. Lovecraft - Italia Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Festival Lovecraft in P.I.A.F. "Seguendo l'airone rosso" Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

SAINOPSYS - VOX! by Mosco* Poesia

Parliamone insieme...Il chiaroscuro critico Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

FAR WEB: lo spacciatore di sinossi - prima puntata - Narrativa

FAR WEB (lo spacciatore di sinossi) Narrativa

Non davvero ora non più Narrativa

Il caso Publius Vesonius Phileros: un litigio di duemila anni fa. Narrativa

Parliamone insieme...Obsession/Possession Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Solo per conversare un po’ insieme… Parole Intorno Al Falò, stagione 2018/2019 Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

L'ultimo giorno sulla terra di Manji, il vecchio pazzo per la pittura Narrativa

Partita a Shogi con la nera Signora Narrativa

A spasso per il monte Fuji, in cerca di vedute Narrativa

Voglio vivere come Hokusai - il trailer - " Hitodama de yuku kisanij ya natsu no hara" Narrativa

Pensieri e immagini per l'estate (II) Narrativa

Pensieri/immagini per l'estate (I) Narrativa

Sia santificato il tuo nome, vita Narrativa

La visione del Dottor Mises Narrativa

IL PROBLEMA DEL RICONOSCIMENTO NEI SITI LETTERARI WEB Saggistica

UN AUTUNNO E UN INVERNO IN COMPAGNIA DI UN'ALLEGRA BANDA DI CINCE Narrativa

FERMATE WHATSAPP, VOGLIO SCENDERE ! Saggistica

YUHLA WICHASA Narrativa

"Fantasmi di oggi e leggende nere dell’età moderna" di Amanda Righetti Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

APOLOGIA DI EMILIO SALGARI/ LA FORMIBABILE CASSETTA DI EMILIO SALGARI Narrativa

TRA MOSTRI CI S'INTENDE Narrativa

Quando si svegliò, il dinosauro era ancora lì... Narrativa

Erik Sittone Narrativa

MOSCO BLUES (LA MANIA) Narrativa

Se mi votate abolirò la morte Narrativa

L'EROE, IL DRAGO E LA MADRE Narrativa

QUALCOSA ERA SUCCESSO di Dino Buzzati Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

VIAGGIO NEI SIMBOLI DI P.I.A.F. (Parole Intorno Al Falò): DISTOGLI LO SGUARDO DA UN'ALTRA PARTE Saggistica

FILO': La borda dell'argine vicino a Po Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

AUTORI VARI (A.A.V.V.) presentano: FILO' Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

Lo Spirito di P.I.A.F. Saggistica

IL BACCO DI MICHELANGELO Narrativa

IL COMMENTO E' UN DONO Saggistica

IL RITROVAMENTO DEL LAOCOONTE Narrativa

OPERA AL GIALLO Narrativa

IL SOGNO DELL'UNICORNO Narrativa

TUSITALA di Rubrus e Mauro Banfi il Moscone Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

MOOR EEFFOC Saggistica

La leggenda del Grande Inquisitore Narrativa di gruppo e collaborazioni tra utenti

IL LUPO OMEGA Narrativa

LE PECORE CINESI (PIETA' PER LA NAZIONE) Narrativa

Gesù cristo era uno zingaro Poesia

IL SETACCIO Saggistica

Il primo volo della cicogna bianca Narrativa

QUELLA NOTTE A LE CAILLOU, PRIMA DELLA BATTAGLIA DI WATERLOO Narrativa

Che cosa sogna la mia gatta? Narrativa

DIVIETO DI RIPRODUZIONE

E' assolutamente vietato copiare, appropriarsi, ridistribuire, riprodurre qualsiasi frase, contento o immagine presente su di questo sito perché frutto del lavoro e dell´intelletto dell´autore stesso.
É vietata la copia e la riproduzione dei contenuti e immagini in qualsiasi forma.
É vietata la redistribuzione e la pubblicazione dei contenuti e immagini non autorizzata espressamente dall´autore.

Elisabeth il 2019-10-31 11:27:44
Il reale e il trascendente, più piani anche paralleli; esseri che si muovono e ci guidano e che non possiamo dire e trattare con il nostro limitato metro di misura; ci salvano se la scintilla del dubbio fa in modo che sia possibile affidarsi all'incomprensibile, anche sotto sembianze dell'albatro, fino a che non è trascorso il pericolo e torniamo ad essere piccole egocentriche creature. Io resto dalla parte dell'albatro. Ti abbraccio. Letto con piacere!

RISPONDI CON EDITOR AVANZATO
Mauro Banfi il Moscone il 2019-11-01 11:53:31
Grazie Elisabeth: in questo ultimo anno mi sono nutrito di appassionanti studi sul nostro Rinascimento e ho scoperto l'importanza della tecnica dell'ecfrasi, che nella Rinascenza era un processo creativo usatissimo: l’ecfrasi intellettiva permetteva alle rappresentazioni mentali di dipanare i suoi discorsi nello specchio delle immagini in azione, per poi proporli e comunicarli all’altro da sé. Come un ventaglio decorato si apre e distendendo a poco a poco, sapientemente, la sua superficie semicircolare esibisce chiara e distinta la figurazione che lo trama, così il pensiero, con l'ecfrasi, dispiega e mostra con il prezioso ed emozionante ausilio delle immagini i propri elaborati e complessi ragionamenti, suscitati dalle icone e raccolti dalla logica nell’intimo. In poche parole con la prosa dell'ecfrasi cerco di dispiegare la ricchezza di senso e contenuti della poesia di Coleridge. L'Ancient Mariner, secondo me, ha ancora molto da dire a noi esseri umani del terzo millennio e sì, anch'io sto dalla parte del Sacro Albatros albino, messaggero del Sacro che l'umanità ha tradito e disconosciuto. Abbi gioia

RISPONDI CON EDITOR AVANZATO